Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Tzvetan Todorov. Politica ed etica: la conquista dell`America

Tzvetan Todorov (Sofia 1939 - Parigi 2017) teorico della letteratura e saggista, in un'intervista dell'Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche del 1991, sollecitato a una riflessione sulla scoperta dell`America, osserva che nel XVI secolo si produce un doppio movimento: quello dell`esplorazione geografica, che unifica, e quello della guerra di conquista, che divide il genere umano in gruppi incompatibili. L`opposizione di questi due movimenti si spiega per Todorov con il ritardo della politica rispetto alla scienza. La politica del XVI secolo è una politica di divisione, di piccoli mondi e di guerre che mettono capo all`impossibilità di accettare l`altro. Si produce dunque un conflitto tra politica ed etica, in cui l`etica, per la sua vocazione all`universale, si trova dalla stessa parte della scienza. La stessa religione cristiana esprime un`etica universalistica, nella quale le differenze tra i popoli non hanno alcun ruolo. Las Casas e gli altri che difendono i diritti degli amerindi contro la conquista tentano di far rivivere l`idea cristiana dell`unità del genere umano

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo