Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Simone Pollo: bioetica e animali

Quanto è vecchio il dibattito sulle relazioni tra uomo e animale? Simone Pollo - ricercatore in filosofia presso l'università La Sapienza - ci parla delle ultime correnti di pensiero al riguardo e fa notare come il tema sia in realtà antichissimo. Secondo alcuni autori più recenti noi non saremmo la specie che siamo se alcuni animali non ci avessero "aiutato" nel nostro processo di civilizzazione.

L'etica animale problematizza tali relazioni tra uomini e animali considerando questi ultimi come esseri senzienti, ossia capaci di provare sensazioni, secondo una linea di continuità con noi umani. L'antispecismo rigetta l'utilizzo strumentale degli animali seguendo tale solco, e taccia di "specismo" l'atteggiamento morale che tratta gli animali in maniera utilitaristica e discriminatoria in base alla differenza di specie. Una differenza che Darwin ha scoperto non sostanziale.

In tal senso, per l'etica animale, tutta una serie di pratiche risulta moralmente sbagliata, dall'alimentazione a base di animali fino ad ambiti più problematici, come la sperimentazione farmacologica, cosmetica o medica su animali non umani. Quest'ultimo aspetto ha visto un aumento di consapevolezza anche tra l'opinione pubblica, tanto che oggi si utilizza la nozione di "benessere animale", di cui la sperimentazione deve comunque tenere conto.

In che maniera tutti questi atteggiamenti morali verso gli animali dipendono da una nostra antropomorfizzazione verso di loro? L'antropomorfizzazione è un atteggiamento ineliminabile perché l'evoluzione ci ha plasmati in modo che potessimo capire il comportamento degli animali, in vista della nostra stessa sopravvivenza. C'è inoltre da aggiungere che il termine "antropomorfizzazione" può risultare fuorviante: non si tratta tanto di attribuire intenzioni e sensazioni umane agli animali non umani, quanto piuttosto di applicare un sostrato comune di intenzioni e sensazioni che appartengono tanto a noi quanto a loro.

 

Simone Pollo su Campus.net: http://www.campusnet.unito.it/scienze/docenti/att/_pollo.cv.pdf

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo