Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Remo Bodei: la risorsa del dubbio

Il filosofo Remo Bodei, docente dell’University of California Los Angeles, intervistato al Festival del Pensare 2017, analizza il concetto di dubbio in relazione a quello di verità.

Il dubbio implica l’idea della dualità, la necessità di fermarsi ad un bivio per decidere quale strada prendere. Il dubbio, secondo Bodei, non è l’opposto della verità, al contrario è indice della capacità di pensare e quindi di essere: attraverso il dubbio la persona si apre una strada che lo porta verso l’autenticità , sottraendolo all’influenza sia dell’opinione comune sia degli impulsi irrazionali.

Bodei distingue tra autorevolezza, che è qualcosa che si ottiene quando gli altri riconoscono che una persona ne sa più di loro, e autoritarismo, che invece pretende obbedienza incondizionata, e afferma che la crisi dell’autorevolezza provoca disorientamento sociale, considerato che il comportamento della maggioranza delle persone è determinato da automatismi.

È necessario superare la concezione negativa del dubbio (e della crisi) e coglierne l’aspetto di opportunità, per innovare e trovare soluzioni nuove: il dubbio può diventare uno strumento per scoprire nuove forme di verità. Tra dubbio e verità pertanto non c’è conflitto, ma rapporto di causalità reciproca: il dubbio genera verità e la verità genera il dubbio.


Per evitare che l’autorevolezza degradi ad autoritarismo è necessario, secondo Bodei, lo spazio aperto della democrazia nel quale ognuno porta le sue ragioni.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo