Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Pitagora: La metemsomatosi

Il filmato, tratto dall’Enciclopedia multimediale delle scienze filosofiche, contiene un’intervista a Marcel Detienne, storico delle religioni, sulla dottrina pitagorica della metempsicosi.
Partendo da una testimonianza di Senofane che racconta come Pitagora (Samo 570 - Metaponto 490 ca a.C.), avesse riconosciuto un suo amico in un cane incontrato per strada, il docente intervistato espone la teoria della metempsicosi, definita più correttamente della metemsomatosi, secondo la quale l’anima è sottoposta ad una serie di reincarnazioni e passa attraverso diverse forme.
Pitagora, secondo la testimonianza di Eraclide Pontico, in una sua precedente vita aveva ricevuto da Ermes la possibilità di conservare, a differenza degli altri uomini, il ricordo degli avvenimenti accaduti durante il ciclo delle nascite e delle morti. Tale teoria sarà ripresa in seguito da Empedocle di Agrigento nel suo poema Le Purificazioni.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo