Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Massimo Capaccioli: scienza e bellezza

L`astrofisico Massimo Capaccioli, in una puntata del Grillo - Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche, risponde alle domande degli studenti del liceo Mamiani di Roma sul rapporto tra scienza e bellezza.

L’antagonismo tra bellezza e verità risponde ad uno schematismo che spesso ignora l’origine stessa della conoscenza, che nascerebbe, secondo Aristotele, dalla meraviglia che l’osservazione dei fenomeni genera nell’animo umano.

Una scheda filmata, che alterna le immagini di Einstein a quelle, tratte da uno sceneggiato, di Van Gogh, seguite da altre ancora, relative allo sbarco del primo uomo sulla luna e ad alcune eruzioni vulcaniche, introduce il dibattito. Tra gli argomenti trattati ricordiamo: il limite tra bello, sublime e terrificante, il fascino dell`ignoto, il bisogno di simmetria e misura implicito nell`idea di bellezza, la soggettività del bello e l’evoluzione nel tempo dei criteri che lo definiscono, il permanere nella scienza del desiderio di semplicità e ordine nonostante il superamento di una visione deterministica, il contributo di Internet alla ricerca scientifica e i rischi che la rivoluzione informatica comporta, l`esperienza personale di Capaccioli come "osservatore del cielo".

Nel corso della puntata una preziosa ntervista allo storico della scienza Gerald Holton, sul rapporto tra estetica e scienza in Einstein.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo