Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Fabio Vander, Verbum et res. Il concetto di “metafora” nello Zibaldone

Intervento di Fabio Vander alla X Edizione 2018 della Scuola estiva internazionale di alta formazione filosofica (International summer school of higher education in philosophy, École d’été internationale en philosophie) “Metafore: figure dell'alterità”, fondata da Elio Matassi - Castelsardo (Sassari).

L’intervento si propone di presentare alla Sommer School X Edizione 2018 è centrato sul concetto di “metafora” nello Zibaldone di Giacomo Leopardi. Si parte dalla Poetica di Aristotele per giungere al valore filosofico del concetto in questione.
Per filosofia intendendo quel sistema della mediazione che costituisce il presupposto del pensiero e della poesia di Leopardi se all’inizio dello Zibaldone si legge: “nella poesia umana ci vuole il mezzo dappertutto, il mezzo che è il gran luogo di verità e di natura”. Le Scritture possono poi esprimersi per “metaforone e traslatoni e cose eccessive”, ma la metafora del discorso umano non conosce né trascendenza né superlativi assoluti. È trascendenza relativa, eccedenza del verbum rispetto alla res. Se la “aridità moderna” si ferma al “termine” come calligrafia dell’esistente, la metafora trascende il dato lasciando spazio alla fantasia e alla critica.
La metafora consiste specificamente nella “applicazione di una stessa parola a molte significazioni” (Z 2006) ovvero “rappresenta più idee in un tempo stesso” (Z 2468). Di questa peculiare relazione di unità e differenza e delle sue condizioni di possibilità si cercherà di illustrare la natura filosofica.

 

Fabio Vander (Roma, 1958), laureato in filosofia con Gennaro Sasso e in Scienze politiche con Pietro Scoppola, lavora al Senato della Repubblica. Pubblicazioni: Metafisica della guerra. Confronto fra la filosofia italiana e tedesca del 900 (Guerini e associati 1995); Contraddizione e divenire. Filosofia e politica in prospettiva neo-dialettica (Mimesis, 2005); Critica della filosofia italiana contemporanea. Dialettica e ontologia: i termini di una contrapposizione (Marietti 1820, 2007); Essere e non-essere. La Scienza della logica e i suoi critici (Mimesis, 2009); Relatività e fondamento. Filosofia di Aristotele (Mimesis 2011); Il sistema-Leopardi. Teoria e critica della modernità (Mimesis 2013); Ortologia della contraddizione. Critica di Heidegger interprete di Aristotele (InSchibboleth 2015); Critica e sistema. Filosofia del giovane Marx (ManifestoLibri, 2017); La critica e le forme. Saggio di filosofia dell’arte (Mimesis 2018).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo