Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Aden: letteratura, finzione, pensiero

La letteratura come luogo d’incontro, non solo d’incontro virtuale tramite le pagine dei libri, ma anche d’incontro concreto tramite lo scambio con lettori e scrittori. La scrittrice italo-somala Kaha Mohamed Aden, intervistata in occasione del festival “Pensare serve ancora?” (svoltosi il 24 – 25 – 26 luglio 2015 nei comuni di Casale Marittimo, Guardistallo e Monte Scudaio) la vede anche come luogo di appartenenza e come terreno di scambio per una reale condivisione della storia comune tra Italia e Somalia. La finzione della letteratura, quindi, è una finzione che induce al pensare e ci conduce verso una realtà: la realtà di chi siamo, di chi vogliamo essere, di cosa ci auguriamo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo