Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Tesi & Antitesi: i rifiuti sono uno spreco o una risorsa?

Questa puntata de “Lo stato dell'arte” ha affrontato un problema sempre più pressante a livello planetario: quello dei rifiuti. Cosa farne? Come ridurli o, in caso, sfruttarli perché diventino una ricchezza? Insomma: i rifiuti sono una risorsa o sono uno spreco? Per Gianluca Cuozzo sono una risorsa, in modi diversi e inaspettati. Il consumismo non può fare a meno di produrre rifiuti. E questi, se da una parte possono sviluppare l’economia del riciclo, dall’altra hanno la funzione di metterci di fronte all’irrazionalità della logica del consumo, perché nel momento in cui una merce appetibile diventa rifiuto, svela la sua natura vacua e passeggera. Il rifiuto, quindi, ci rivela che gli oggetti non danno la felicità e può aumentare la nostra auto-consapevolezza. Di altro avviso è Andrea Segré, per il quale il miglior rifiuto è quello che non si produce. Tutte le politiche europee vanno proprio verso la diminuzione degli sprechi, in particolare dei generi alimentari non utilizzati, che invece possono essere donati a chi ne ha bisogno tramite azioni mirate. Un pacco di pasta danneggiato non è necessariamente immangiabile, quindi dobbiamo imparare a ridurre gli sprechi di questo tipo non solo per ragioni economiche, ma anche morali.